Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Talenti’

Oggi la notizia del giudizio negativo dell’agenzia di rating Moody’s sul Sistema  Italia. Proprio oggi mi arriva anche una mail con un giudizio su alcune realtà produttive italiane del tutto diverso…

A fine maggio abbiamo ospitato nei nostri uffici a Milano un gruppo di studenti della Ecole de Management di Grenoble, in una visita studio a diverse società di consulenza italiane organizzata dalla Scuola e da APCO. E’ stata una occasione per incontrare e confrontarsi con un gruppo di giovani provenienti da tutti i continenti che dopo un percorso di formazione superiore stanno per intraprendere un percorso professionale nel mondo della consulenza. Come raccontano loro ‘An expedition that would turn 15 MSc in Management Consulting and MBA students from every major continent into international job candidates, better prepared to deal with the triumphs and perils of management consulting’. Ci hanno fatto molte domande, puntuali ed interessanti, e hanno mostrato non solo di apprezzare molto  il nostro lavoro, ma anche di saperne cogliere le peculiarità e le criticità.

La loro personale valutazione dello spicchio di Italia che hanno incontrato a Milano è estremamente positiva, come racconta   Preethi, la studentessa indiana che tra le altre ha partecipato al nostro incontro.

Al di là del comprensibile orgoglio per le cose che dicono di noi  (“It was inspiring to note how innovative and process-driven even a boutique consultancy can be and discover the intricacies of client retention thorough relationships, referrals and networking” ), le opinioni degli studenti di Grenoble sulle esperienze di consulenza italiane sono davvero molto confortanti, e ci invitano a continuare nel solco dell’innovazione e della ricerca.

Certo il giudizio degli studenti non sposterà quello di Moody’s …

Annunci

Read Full Post »

Guardate la ‘lettera -video’ che ATDAL, l’Associazione Nazionale per la Tutela dei Diritti Acquisiti dei Lavoratori over 40, ha metaforicamente inviato al Ministro Tremonti, ‘Non siamo scarti‘.  Sono i racconti che anche nel nostro lavoro quotidiano sentiamo, che raccontano di passioni, competenze, capacità che vengono accantonate, quando non buttate via, e che costringono le persone a reinventarsi, dove possibile, da sole e con molta fatica (e spesso dubbi risultati).

Oggi anche Massimo Gramellini sulla Stampa fa un  commento  appassionato del video.

Tutti in azienda possono essere portatori di Talenti, non solo i giovani e non solo pochi, fortunati privilegiati. Quanto ci costa non valorizzare e far lavorare questi Talenti? Sicuramente molto, visto i risultati della Germania rispetto a noi e le soluzioni che là sono state adottate per i lavoratori over 40…

Read Full Post »

Da appassionati di Teatro, ci fa molto piacere raccontare del progetto di un nostro recente Partner, il Carcere di Opera.

Lunedì 9 maggio 2011 al Teatro degli Arcimboldi andrà in scena ‘La Luna sulla Capitale’, un musical prodotto all’interno del Laboratorio Musical della Casa Circondariale di Opera. Protagonisti, detenuti del circuito Alta Sicurezza del Carcere di Opera, che supportati dalla cantautrice e regista Isabella Biffi, in arte Isabeau, mettono in scena un Musical divertente ed avvincente.

“La realizzazione di questi spettacoli – dice il Dott. Giacinto Siciliano, Direttore della Casa di Reclusione di Milano Opera –  rappresenta un percorso di crescita artistica oltrechè umana, nella quale ogni singolo detenuto ha l’opportunità di collaborare fattivamente con il proprio vissuto alla costruzione della “storia”. Emerge con forza l’energia che colpisce direttamente il cuore del pubblico; la medesima energia diventa fonte e forza nel dare il proprio contributo anche laddove sembra impossibile arrivare; dall’oscurità pertanto può emergere un sole pieno di speranza; un nuovo modo per sentirsi ancora vivi e utili al prossimo. E’ così che nasce l’idea di promuovere la rassegna del Musical con finalità benefica. Con questo spettacolo gli attori/detenuti intendono abbandonare l’isolamento del carcere e promuovere la logica del “fare per non dimenticare”

“Nella vita siamo abituati a vestire una maschera” – dice uno dei protagonisti dello spettacolo – qui, siamo semplicemente noi stessi”.

Se volete riservarvi un posto, fatevi avanti!

Read Full Post »

Il Senato ha approvato la legge sulle quote rosa, che prevede l’obbligo per le aziende quotate e ad ammistrazione statale dell”inserimento di almeno il 30% di donne nei consigli di amministrazione entro lo scadere di due mandati.

In questo momento le donne presenti nei CdA sono il 6,8%: significa che entro il 2015 più di 700 donne potranno dare il loro contributo in CdA del settore pubblico e privato. Vi state maliziosamente chiedendo con quali criteri saranno scelte?  Non fate della facile ironia, ci sono moltissime donne che hanno già le competenze e le capacità, si tratta soprattutto di aiutarle a rendersi più visibili … e non semplicemente  andando in televisione o alle feste ‘giuste’!

Due associazioni si sono già mosse nella giusta direzione, mettendo a disposizione delle imprese liste selezionate di donne che si sono candidate, forti delle loro competenze ed esperienze.

La prima iniziativa, promossa dalla  Professional Women Association di Milano, si chiama ‘Ready for Board Women’. PWA, in collaborazione con l’Osservatorio sul Diversity Management della SDA Bocconi, ha diffuso per il secondo anno consecutivo un Dossier che vuole dare visibilità a donne idonee per profilo, esperienze, competenze a entrare nei boards, nella convinzione che la scarsa presenza delle donne nei ruoli di indirizzo, di guida e di controllo delle istituzioni non dipende dalla mancanza di donne qualificate. Le donne preparate e motivate per assumere quei ruoli esistono, semplicemente non sono state ancora chiamate per quei compiti e loro purtroppo, non si sono fatte avanti. Il Dossier è pubblico e viene aggiornato da un Advisory Board che si occupa di vagliare le candidature con criteri rigorosi e di renderle così disponibili per le nomine dei prossimi CdA.

L’altra iniziativa è della Fondazione Bellisario, che attraverso ‘100 curricula eccellenti‘, ha selezionato tra 1700 candidature 1300 profili di donne ritenute idonee a ricoprire incarichi all’interno dei Consigli di Amministrazione, messi a disposizione delle Aziende. Criteri di selezione e requisiti fondamentali? Seniority (comprovata esperienza e anzianità lavorativa), onorabilità e reputazione. Fattori qualificanti gli incarichi in cda e associazioni, soprattutto quelli ad elevata responsabilità gestionale, e il fattore internazionalità.

Ci sono molte donne che hanno la ‘stoffa’ per stare ai posti di comando, ed il loro contributo è indispensabile: si tratta di avere spazio, ma anche di prendersi lo spazio!

Read Full Post »

In un bell’articolo sulla Stampa di lunedì 28 settembre,  “Il made in Italy ora vince con la laurea”, Irene Tinagli racconta del nuovo Made in Italy artigianale che sta conquistando il mondo a suon di gelaterie. Tre nuove imprese ed altrettanti imprenditori, Grom in Italia e negli USA, Amorino in Francia e le gelaterie Oddono in Inghilterra. Beh direte voi, che c’è di strano? Il nostro artigianato ha conquistato il mondo sin dal Rinascimento…  Di strano c’è che gli imprenditori in questione non nascono artigiani, ma plurilaureati in economia con esperienze internazionali di alta finanza e affini: hanno saputo usare le loro competenze manageriali e finanziarie per rivisitare e ridefinire (con strategie e mercati diversi) in modi innovativi ed efficaci  un prodotto, il gelato, che di innovativo di per sé non ha granchè. Idee, passione, competenze, saper fare: e se ricominciassimo da qui?

Read Full Post »

Dopo un primo esperimento in Lombardia, anche in Sardegna una catena di supermercati mette in palio posti di lavoro. Per tutto il 2010,  per ogni 30 euro di spesa di  i clienti potranno compilare e imbucare una cartolina. Ogni mese 4 fortunati verranno estratti per essere assegnati ad altrettanti posti di lavoro a contratto di inserimento per un anno. Ovviamente quel che ti capita ti capita, mica dipende da te la scelta! Se poi il posto è per macellaio e tu sai  a malapena la differenza tra pollo e tacchino, puoi sempre ‘cedere a terzi il premio vinto’, come recita il regolamento…

Come alla Lotteria di Capodanno …

A quando delle simpatiche ‘Lotterie Lavoro’ anche  nei Centri per l’Impiego?

Read Full Post »

L’estate scorsa in un campeggio còrso ultra minimalista abbiamo fatto amicizia con i ‘ragazzi dei bagni’, due giovani cechi molto simpatici che apparentemente sbarcavano il lunario facendo i tuttofare nel camping. Tra una chiacchierata e l’altra a fine turno ci hanno raccontato della loro vita da pianista e da chitarrista e dei CD in prossima uscita dei rispettivi gruppi..

Una volta a casa la sorpresa è stata tanta: l’ascolto dei CD ha rivelato che i ragazzi dei bagni altro non erano che due talentuosi e valenti musicisti professionisti temporaneamente prestati ad una attività del tutto diversa.

Troppo spesso rinunciamo a coltivare i nostri talenti e ci rassegnamo a scelte di compromesso: Petr e Voitech invece sui loro talenti hanno costruito un progetto, e lo stanno perseguendo con tutte le loro forze. Anche quando scelgono di fare (temporaneamente) gli inservienti in un campeggio …

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: